Soprintendenza

La Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata, istituita con Decreto Ministeriale del 26 marzo 1971, ha sede al Convento di Sant'Agostino, importante ed elegante complesso monumentale della fine del XVI secolo, ubicato nella parte alta del Sasso Barisano, in posizione simmetrica e speculare a Palazzo Lanfranchi (sede del Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna della Basilicata).

L'edificio presenta una elegante facciata, con una serie di finestre intervallate da sculture e fascia decorativa a bugnato. All'interno vi è un piccolo e austero chiostro dal quale si accede al primo piano dell'edificio. Annessa al complesso monumentale vi è la omonima Chiesa che fu costruita nel 1594, sui ruderi della Chiesa rupestre di San Guglielmo. Nel prestigioso edificio ci sono i seguenti Uffici: Soprintendente, Segreteria del Soprintendente, Direzione Amministrativa, Archivio e Protocollo, Ufficio Stampa e Comunicazione Istituzionale, Servizi Educativi, Ufficio Vincoli, Ufficio Tecnico, Personale, Ragioneria, Contratti, Centralino. Vi sono, inoltre, gli Uffici dei funzionari storici dell'arte responsabili del Territorio (cfr. Territorio e Funzionari).

Home Soprintendenza